Novità 2023
Per tutte le Professioni sanitarie

Guida pratica alla radioprotezione: un corso essenziale

7 Lezioni
Responsabile Scientifico: prof. Agostino Messineo
Obiettivo formativo: 27 - Sicurezza e igiene negli ambienti e nei luoghi di lavoro e patologie correlate. Radioprotezione
Codice Accreditamento: 395599
Scadenza: 17/09/2024
DESCRIZIONE E PROGRAMMA DEL CORSO

QUESTIONARIO ATTIVO DAL 19 SETTEMBRE 2023

La Direttiva 2013/59 Euratom è stata finalmente recepita in Italia con il Dgs 101 /2020 Il decreto, oltre a recepire nel nostro ordinamento la direttiva, provvede a riordinare e armonizzare la normativa di settore, assicurando il mantenimento delle misure di protezione dei lavoratori e della popolazione più rigorose rispetto alle norme minime stabilite dalla medesima direttiva.

Tra le novità, nell’ottica di una più ampia tutela dei lavoratori esposti a fattori di rischio, la direttiva prevede tra l’altro che il responsabile della sorveglianza sanitaria possa richiedere che la sorveglianza prosegua anche dopo l’esposizione, per il periodo di tempo che ritiene necessario per proteggere la salute del lavoratore e, inoltre che informi il lavoratore stesso riguardo all’opportunità di sottoporsi ad accertamenti sanitari anche dopo la cessazione dell’attività lavorativa come avviene già oggi per l’esposizione all’amianto. La sorveglianza sanitaria in corso del rapporto di lavoro resta a carico del datore di lavoro, mentre gli accertamenti sanitari riferiti ad un momento successivo alla cessazione del rapporto di lavoro resteranno a carico del servizio sanitario nazionale. In materia di Radon, vengono recepiti i limiti di esposizione per i luoghi di lavoro e per la abitazioni.. Le determinazioni riguardano il fatto che la radioprotezione di individui soggetti a esposizione professionale e del pubblico viene ottimizzata allo scopo di mantenere al minimo ragionevolmente ottenibile le dosi individuali, la probabilità dell'esposizione e il numero di individui esposti.

Il tutto tenendo conto dello stato delle conoscenze tecniche e dei fattorieconomici e sociali. Nelle situazioni di esposizione pianificata, la somma delle dosi cui e' esposto un individuo non puo' superare i limiti fissati per l'esposizione professionale o del pubblico. Le esposizioni mediche non sono soggette a limitazioni delle dosi. Il corso è indirizzato a MMG, pediatri, medici ortopedici, odontoiatri, medici legali e ogni altra categoria sanitaria che puo’ prescrivere o indicare interventi diagnostici o terapeutici con i quali il paziente sia sottoposto a radiazioni ionizzanti. 

Lezione Gratis
Effetti biologici delle radiazioni ionizzanti
Luca Coppeta Docente, Università degli Studi di Roma Tor Vergata
Gratis Vedi Lezione Gratis
Lezione 1
Introduzione
Agostino Messineo - Docente Medicina del Lavoro
Lezione 2
Effetti biologici delle radiazioni ionizzanti
Luca Coppeta - Docente, Università degli Studi di Roma Tor Vergata
Lezione 3
Normativa di riferimento
Angelo Tirabasso - Esperto di radioprotezione di III grado
Lezione 4
Aspetti fisici della radiazioni ionizzanti
Aldo Delia - Esperto di Radioprotezione di III Grado – Esperto in risanamento radon Albo Ingegneri di Roma - Professionista Antincendio – CSP/CSE
Lezione 5
Aspetti e contesti legati alla radioprotezione del paziente: limitazione delle dosi
Silvio Valeri - Esperto di Radioprotezione di III grado
Lezione 6
Giustificazione delle prescrizioni relative ai vari tipi di diagnostica per immagini
Guglielmo Manenti - Univerisità di Roma Tor Vergata
Lezione 7
Radon, prevenzione, vigilanza, monitoraggio e auditing: sorveglianza sanitarie e DPI
Agostino Messineo - Docente Medicina del Lavoro
Ti consigliamo anche
Corso in Promozione
 - Fino al 23/06/2024
€54
€220