Novità 2020
Per tutte le Professioni sanitarie

Da venere a marte: un sentiero salutare

28 Lezioni
Responsabile Scientifico: prof. Walter Malorni
Tutor: prof. Walter Malorni
Obiettivo formativo: 3 - Documentazione clinica. Percorsi clinico-assistenziali diagnostici e riabilitativi, profili di assistenza - profili di cura
Codice Accreditamento: 294266
Scadenza: 31/12/2020
DESCRIZIONE E PROGRAMMA DEL CORSO

Rilevanza. Negli ultimi anni le istituzioni Internazionali (WHO, OMS, CE, NIH) hanno sottolineato come la Medicina Genere Specifica rappresenti un obiettivo strategico per la sanità pubblica ed hanno formalmente richiesto che l’attenzione alle differenze di genere diventi pratica standard nelle politiche sanitarie. In Italia, all’inizio del 2018 e’ stata approvata una Legge importante in questo senso (Legge Lorenzin sulla sperimentazione clinica dei farmaci, specie l’articolo 3), a cui ha fatto seguito un Piano sanitario articolato che prevede l’applicazione della Medicina di Genere da parte del Servizio Sanitario Nazionale (liberamente scaricabile qui: https://gendermedjournal.it/). Appare quindi importante e fondamentale investire in ambito formativo perché la Medicina venga insegnata e praticata in modo genere specifico e diventi uno elemento basilare per il SSN. E’ stato anche suggerito che un approccio di genere in medicina ridurrebbe considerevolmente i costi per il Sistema Sanitario Nazionale migliorando significativamente la qualità e l’appropriatezza delle cure, così come la loro sostenibilità.

Ma, in generale, cos’e’ la Medicina di genere? Lo stato di salute o di malattia è influenzato sia da aspetti sanitari legati al sesso (biologici) sia da aspetti socio-economici e culturali, cioè di genere, come ad esempio i comportamenti alimentari. Gli uomini e le donne, pur essendo soggetti alle medesime patologie, presentano infatti significative differenze riguardo l’insorgenza, la sintomatologia, la progressione, la prognosi e la risposta alla terapia di moltissime malattie come le malattie cardiovascolari, tumorali, infettive, dell’apparato osteo scheletrico o neuronali. Ad esempio, la sintomatologia dell’infarto puo’ esser diversa, la risposta alla chemioterapia nei tumori e’ spesso migliore nelle donne oppure l’emicrania cronica cosi’ come le malattie autoimmuni sembrano essere appannaggio del genere femminile.

Di tutto questo si occupa la Medicina Genere Specifica che non e’ quindi solo salute della donna ne’ rappresenta una nuova specialità ma una necessaria e doverosa dimensione interdisciplinare della medicina, che vuol dire studiare l’influenza del sesso e del genere sulla fisiologia e patologia umana.

Obiettivi generali del Corso. Viene realizzato un percorso formativo finalizzato a fornire una conoscenza approfondita sulla medicina di genere da applicare nei settori della salute. Sono stata coinvolte le piu’ importanti competenze presenti in Italia sulla Medicina di Genere. Vengono affrontate le aree mediche di maggiore impatto nella sanità (malattie cardiovascolari, tumorali, immuno-mediate, nervose) necessarie a comprendere in che modo le malattie si manifestano nei due sessi e soprattutto valutare le differenze di genere rispetto alla prevenzione delle malattie e ai loro sintomi ed alla necessità di differenti percorsi diagnostico-terapeutici. Il corso e’ rivolto a tutti gli operatori sanitari ed in particolare ai medici, in linea con quanto stabilito e proposto in vario modo dall’AIFA e dalla FNOMCeO e dal Piano Sanitario approvato dal Ministero della Salute, dall’AGENAS, dagli Istituti di Ricovero e cura a carattere scientifico, e dall’Istituto Superiore di Sanità.

Lezione Gratis
Introduzione alle differenze biologiche
Walter Malorni
Gratis Vedi Lezione Gratis
La donna al centro
Lezione 1
Stato dell’arte della Medicina di Genere
Anna Maria Moretti
Lezione 2
Alimentazione in gravidanza e allattamento
Miriam Guana
Lezione 3
Il dolore nel parto
Paola Ciolli
Lezione 4
Il dolore nella donna
Terenzio Boni
Lezione 5
Casi clinici: i vissuti delle mutilazioni genitali femminili al parto
Lucrezia Catania
Lezione 6
L’allattamento: confronto tra culture
Maria Grazia Privitera
Lezione 7
Mestruazione, infiammazione e comorbilità
Alessandra Graziottin
Lezione 8
Gravidanza e autoimmunità
Angela Tincani
La donna e l’uomo: ugualmente differenti
Lezione 1
Farmaci
Marina Ziche
Lezione 2
Nutrizione disturbi alimentari
Lorenzo Maria Donini
Lezione 3
Il punto di vista del pediatra
Alberto Villani
Lezione 4
Differenze di genere nell’invecchiamento
Claudio Franceschi
Lezione 5
Medicina legale e medicina di genere
Rossana Cecchi
Lezione 6
Introduzione alle differenze biologiche
Walter Malorni
Lezione 7
La ricerca biologica
Adriana Maggi
Malattie della donna?
Lezione 1
Osteoporosi ed artrosi, dall’eziopatogenesi al trattamento
Biagio Moretti
Lezione 2
Immunità e autoimmunità
Elena Ortona
Lezione 3
Sclerosi multipla
Claudio Gasperini
Il tumore
Lezione 1
Tumori e differenze di genere
Teresita Mazzei
Lezione 2
Differenze di genere in oncoematologia
Giuseppe Novelli
Lezione 3
Tumori e differenze di genere: meccanismi biologici
Paola Matarrese
Il cuore
Lezione 1
Fibrillazione atriale: esistono differenze di genere?
Cecilia Politi
Lezione 2
Cardiologia di genere: gli infarti della donna e l’infarto dell’uomo
Maria Grazia Modena
Lezione 3
Fattori di rischio emergenti e tradizionali per malattie cardiovascolari
Giovannella Baggio
Il cervello
Lezione 1
Genere e demenza
Amalia Cecilia Bruni
Lezione 2
Emicrania e genere
Piero Barbanti
L’identità di genere
Lezione 1
Transessualità: la giurisprudenza
Cathy Latorre
Lezione 2
Aspetti medico-legali dell’attribuzione di sesso nei casi di stati intersessuali: sentenze
Rossana Cecchi
Ti consigliamo anche
Corso in Promozione
 - Fino al 31/05/2020
€109
€250